home_03 - Lorenzo Rossi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il ponte in via 4 novembre era, prima dei lavori, praticamente non piu' percorribile da pedoni e carrozzine. La dimensione del marciapiede era minima e occupata in parte da un guard rail. Inoltre il parapetto era in un grave stato di degrado.
Il progetto di riqualificazione del ponte deciso dall'amministrazione comunale si proponeva di porre un rimedio a questi inconvenienti.
Le scelte progettuali sono state: aumentare la larghezza del marciapiede sul lato verso la città senza restringere la sezione stradale (con una soletta a sbalzo), ricostruire i parapetti, ricostruire la pavimentazione del marciapiede, aumentare l'altezza del marciapiede per proteggere i pedoni dalle auto.
Le somme a disposizione erano limitate e cosi' si e' cercato di usare materiali abbastanza economici e di semplificare le operazioni di esecuzione (eseguire i lavori senza poter chiudere al traffico il ponte non e' stato comunque semplice).
Il parapetto verso la citta' in acciaio e vetro esalta la vista panoramica verso il centro storico (non solo per i pedoni, ma anche per chi percorre il ponte in auto). Per sottolineare la scelta di privilegiare la veduta verso il centro si e' voluto costruire sul lato opposto un parapetto piu' chiuso. La pavimentazione dei marciapiedi e' stata realizzata con lastre di cemento, un materiale economico ma resistente e di buon effetto estetico.
Un ruolo importante lo gioca l'illuminazione notturna: una fila di lampade lineari a luce fluorescente percorre sia la sommita' del parapetto in cemento sia la base del parapetto di vetro creando un segno visibile anche da lontano.

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu